Questo è il messaggio consegnato a più di 20.000 dipendenti Volkswagen dal nuovo amministratore delegato del gruppo, Matthias Mueller, in una riunione tenutasi Martedì. Ex capo della Porsche, Mueller è stato assunto come amministratore delegato della casa automobilistica dopo che Martin Winterkorn è stato spazzato via dalla sua posizione quando è apparso chiaro che il gruppo aveva barato sulle prove di emissione di ben 11 milioni di veicoli diesel in tutto il mondo.

Mueller ha detto che Volkswagen sarebbe sopravvissuta, ma ha detto che la strada della ripresa sarebbe stata dolorosa. “Dobbiamo risparmiare enormi cifre per gestire le conseguenze di questa crisi”, ha detto al personale.

Il gruppo sta progettando una soluzione tecnica per i veicoli, che sono distribuiti su quattro marchi – VW, Audi, Skoda e Seat – e su molti modelli e mercati. Alcuni hanno bisogno di un aggiornamento del software, altri di nuovo hardware. Volkswagen ha stanziato 6,5 miliardi di euro, ma il conto finale potrebbe essere ben più grande per via del costo di richiami, delle azioni legali da parte di autorità, clienti, rivenditori e azionisti.