La Corea del Sud ha detto giovedi che l’unità business di Volkswagen ha informato il governo che potrebbe dover richiamare circa 120.000 veicoli in Corea del Sud. Il governo deciderà entro novembre a quali misure intende condannare l’unità di business, se comminare un semplice richiamo dei veicoli e/o una sospensione delle vendite, se ritenesse la sussistenza di atti illegali, ha detto il ministero dell’ambiente del Paese.

Dopo aver testato le emissioni di sette modelli diesel con marchio Volkswagen e Audi entro la metà del mese di novembre, il ministero espanderà i test ai modelli diesel di altre marche a partire da dicembre.

Volkswagen ha detto all’inizio di questa settimana che intende informare i clienti nei prossimi giorni di un richiamo ufficiale di circa 11 milioni di veicoli a livello mondiale, unicamente per i veicoli coinvolti nello scandalo, per reinstallare il software nelle centraline liberandolo dal software oggetto della contesa, presentando poi i dettagli delle emissioni dopo l’installazione delle centraline modificate.