Borsa debole in questa ultima settimana di maggio. Piazza Affari perde quota dopo l’asta dei Bot: il calo della fiducia dei consumatori si fa sentire. Vanno meglio, invece, le altre piazze europee. Più in particolare l’indice Ftse Mib di Milano perde lo 0.3%, mentre Parigi, Francoforte e Madrid portano a segno dei guadagni quasi impercettibili che viaggiano rispettivamente sul +0.02%, +0.08% e +0.1%. Anche Londra, come Madrid, chiude con un +0.1%.

Per quanto riguarda l’analisi del mercato italiano, invece, a comportarsi molto bene è Banco Popolare che rimbalza del +2% in seguito alla promozione a Buy di Goldman Sachs: dopo interi mesi di ribasso, la banca d’affari è tornata a promuovere le attività dell’istituto pur non evitando una perdita che da inizio anno è stata comunque di un sonoro 63%. Banca Popolare dell’Emilia Romagna perde lo 0.7%, Unicredit scende dello 0.4% e anche Intesa Sanpaolo guarda al ribasso con lo 0.6% di perdita.

Telecom Italia guadagna un debole 0.23% che risente soprattutto del rischio di non aggiudicarsi Metroweb e della possibilità che sul mercato della fibra ottica possa in qualche modo esser messa all’angolo dall’azione di Enel. Nel segmento del lusso, infine, abbiamo Moncler e Tod’s che guadagnano rispettivamente +1.3% e +1%.

Matteo D’Apolito

Ti potrebbe interessare:

-La settimana della borsa dal 16 al 20 maggio

-La settimana della borsa dal 9 al 13 maggio