Borse chiudono la settimana con ribassi

settimana economicaPiazza Affari e le principali borse europee hanno chiuso l’ultima seduta della settimana con dei ribassi frizionali. Il FTSE Mib è sceso dello 0.57%, il FTSE Italia All Share ha perso lo 0.52%, mentre il FTSE Italia Mid Cap e il FTSE Italia Star hanno perso rispettivamente lo 0.17 e lo 0.13%.

A pesare su Piazza Affari è stato prima di tutto il rendimento di Unicredit che ha bruciato il 5.17% in seguito all’annunciato aumento di capitale che dovrebbe prendere il via lunedì 6 febbraio; ma anche Generali, giù dell’1.47%, non è riuscita a reagire alle parole di Carlo Messina. Poste Italiane ha ceduto lo 0.75%, STM ha portato a casa un +3.64%, mentre Fiat Chrysler Automobilies ha guadagnato lo 0.48%.

Per quanto riguarda le altre borse, Parigi ha ceduto lo 0.66% e Francoforte lo 0.29%. Londra è riuscita a tenersi positiva mettendo a segno un guadagno dello 0.32%, così come Wall Street, che più che un guadagno ha portato a casa una sostanziale parità (il Dow Jones è avanzato dello 0.01% dopo i dati sul Pil).

Il cambio euro/dollaro è rimasto stabile con uno scambio a 1.067. Giù le materie prime, con un petrolio in discesa dell’1.32% e con l’oro arretrato dello 0.4%.

Francesco Giubbilini